Chi siamo

Testarolando è la giovane azienda agricola pontremolese di Alessandra Fabrizio.

Alessandra, originaria di Pontremoli, ha sempre avuto nel cuore il desiderio di mantenere viva l’arte della cottura tradizionale nei “testi” in ghisa che fin dai tempi dei romani erano utilizzati per cuocere i cibi: pane, focacce, paste non lievitate, carni, pesce e verdure.

Dapprima, ristruttura una vecchia “cucina nera”, un ambiente che tradizionalmente era utilizzato dai contadini della Lunigiana per essiccare le castagne, chiamato anche “gradile”, dove il fumo della legna che ardeva nel focolare, salendo verso l’essiccatoio posto in alto, anneriva pareti e soffitto. In passato la “cucina nera” era  il luogo dedicato alle attività famigliari, alle riunioni con il vicinato,  alle preghiere o a raccontarsi le “fole”, favole e leggende della Lunigiana

In questa stanza, Alessandra usava i “testi” per preparare i pasti della sua famiglia, imparando così gli antichi segreti dell’arte culinaria tradizionale. Quando, in seguito,  il Testarolo artigianale pontremolese divenne Presidio Slow Food®, decise di unire la passione alla professione.

Poco tempo dopo, Fabrizio, venuto a vivere in Lunigiana dalla sua Como, inizia a interessarsi alla cottura nei testi e così conosce Alessandra.

Il comune interesse per questo metodo di cucinare sempre più raro, fa nascere qualcosa di più e i due decidono di dare vita insieme al progetto dell’Azienda Agricola Testarolando®, specializzata nella produzione del Testarolo artigianale pontremolese, non più nell’antica “cucina nera” ma nel primo laboratorio per la produzione del Testarolo.

Oggi, Anche Lorenzo, nipote di Alessandra, appassionato fin da piccolo di cucina e tradizioni, decide di entrare nel progetto familiare.